slide_innovations_calietra

ETNA-nanotech e ETNA-laser

Calietra Salone 2015 ETNA Laser ETNA NanotechCalietra coniuga la tradizione e la semplicità di un materiale naturale come la pietra lavica con una grande attenzione all‘innovazione e alla ricerca. Per questo ha sviluppato e presentato a Ecobuild, la più importante fiera mondiale dell’architettura sostenibile, due tecnologie da applicare alla sua materia prima.

ETNA-nanotech

Frutto dell’attività di R&S svolta negli ultimi anni da Calietra, in collaborazione con Colorobbia e il suo centro ricerche Ce.Ri.Col. per il trattamento al Biossido di Titanio – TiO2. Applicando termicamente il biossido di titanio – TiO2 - sulla pietra lavica si fissano nanoparticelle sulla superficie. In questo modo la pietra lavica, così composta, ‘acquista’ dal TiO2 queste tre caratteristiche chimiche:

1) Essendo il TiO2 una sostanza fotocatalitica, cioè che si attiva con la luce del sole, la pietra lavica ‘acquista’ caratteristiche di idrofilia: l’acqua a contatto con queste sfere di titanio non si attacca alla superficie ma scivolandoci sopra crea un effetto autopulente.

2) Il biossido di titanio attivato sviluppa funzioni di antibattericità, la pietra lavica può essere utilizzata anche in ambienti sterili (es. pavimentazione ospedaliera).

3) Con il processo di attivazione in fotocatalisi il TiO2 è in grado di abbattere gli ‘nox’ (composizione chimica, volgarmente detto ‘smog’) presenti nell’aria: la pietra lavica acquista una proprietà disinquinante, importante per essere utilizzata per rivestire ad esempio un palazzo di città ad alto tasso di inquinamento.

ETNA-Laser

Incisioni con tecnologia laser. E’ possibile lavorare la pietra con qualsiasi decorazione, mantenendone immutati l’aspetto, il tatto naturale e le caratteristiche tecniche. ETNA Laser è il frutto dell’attività di R&S svolta negli ultimi anni da Calietra, in collaborazione con Ot-las, del Gruppo El.En. Spa.